Welcome to EURES!

Ecco un articolo che in molti potranno trovare interesse: sei disoccupato/inoccupato/in cassa integrazione? Sei fresco di laurea e non hai ancora trovato lavoro? Sei in cerca di un lavoro o di un tirocinio all’estero? Sei un’azienda in cerca di personale?

Questo articolo fa al caso tuo.

Ecco un articolo che in molti potranno trovare interesse: sei disoccupato/inoccupato/in cassa integrazione? Sei fresco di laurea e non hai ancora trovato lavoro? Sei in cerca di un lavoro o di un tirocinio all’estero? Sei un’azienda in cerca di personale?

Questo articolo fa al caso tuo.

Siamo infatti andati a parlare con Laura Pitteri, consulente EURES dell’Agenzia del Lavoro di Trento, che ci ha spiegato i progetti e gli interventi messi a disposizione per chi cerca lavoro in un altro Paese europeo e per le aziende trentine interessate ad assumere personale proveniente da altri paesi europei.

Ce ne è davvero per tutti i gusti!

Ma prima facciamo un passo indietro: cos'è EURES?

EURES (European Employment Services) è nato nel 1995 in seno ai Centri per l’impiego e si può trovare in tutte le province d’Italia.In Trentino è presente a Trento e a Pergine; inoltre vi sono dei punti informativi EURES anche a Rovereto, Riva del Garda e Cles. 

Si tratta di una rete istituita tra la Commissione europea e i servizi pubblici per l’impiego dei Paesi aderenti allo Spazio Economico Europeo più la Svizzera col fine di favorire la mobilità professionale in Europa. Eures dispone di una banca dati europea, che mette in comunicazione domanda e offerta di lavoro.

Offre un servizio personalizzato di affiancamento a coloro che sono interessati a lavorare in Europa, fornendo informazioni sulle condizioni di vita e di lavoro dei Paesi membri, sulle proposte occupazionali disponibili (sia come domanda che come offerta), dando sostegno alla ricerca lavorativa mediante l'indicazione di indirizzi utili e informazioni sulle tecniche di ricerca utilizzate nei vari Paesi ma, soprattutto, consulenza e supporto per le procedure da attivare alla partenza e al rientro da un lavoro all'estero. La peculiarità di EURES risiede proprio nel fatto che, da sportello prettamente informativo, si è arricchito e dotato sempre più di servizi e progetti al di là della banca dati. In più, i progetti coprono diverse fasce di età e di impiego.

EURES è molto vario, racconta Laura Pitteri: «ha come destinatario sì la persona in cerca di un’opportunità lavorativa in ambito europeo, ma la cosa molto interessante è che ha come altro importante destinatario le aziende locali (che cercano personale all’estero – non sono moltissime, si potrebbe fare molto di più perché comunque c’è un bisogno di richiamare personale anche da altri Paesi europei sia per un discorso linguistico e soprattutto nel turismo: un’azienda in cui c’è la presenza di personale estero ha un qualcosa in più da offrire) e le aziende estere, che sono molto interessante ad assumere dall’Italia. In particolare, il Trentino ha rapporti piuttosto intensi con la Germania, soprattutto perché in questa regione è più facile trovare candidati con competenze linguistiche di tedesco e per loro è sempre un bacino interessante.»

Il reperimento delle offerte di lavoro viene effettuato tramite la banca dati EURES, e continua: «La cosa più bella è proprio quando riesci a fare tutto il ciclo: pubblicazione offerta di lavoro, pre-selezione dei candidati e colloqui di lavoro con l'azienda. Noi agevoliamo, facendo una pre-selezione dei candidati e magari invitando l’azienda presso i nostri uffici a fare i colloqui di lavoro; dopo che sono stati selezionati i candidati, integriamo il servizio con altri progetti (come Your first EURES job o Reactivate) che aiutano finanziariamente sia il lavoratore in trasferimento in un altro Paese europeo che l’azienda (se è piccolo-media, quindi fino a 250 dipendenti), la quale può ricevere dei benefici finanziari per i costi di integrazione del nuovo assunto.»

EURES è aperto a qualsiasi settore. I settori che trainano di più in Europa sono: salute, IT, turismo e servizi connessi, logistica, commercio e assistenza clienti. Questi sono i settori in cui si concentrano maggiormente le opportunità EURES.

Non a caso nel progetto Reactivate viene indicato questo elenco di settori specifico di applicazione anche se poi in realtà possono rientrare anche opportunità al di fuori di questi settori. Le opportunità aperte a una formazione di tipo umanistico sono più limitate.

Purtroppo, ci rivela, è un canale sotto utilizzato e poco conosciuto; sicuramente c’è un difetto di comunicazione da parte nostra, che come canale di promozione usiamo prevalentemente i Centri per l’impiego, l’Agenzia del lavoro e gli eventi pubblici correlati alla ricerca del lavoro all'estero.

Per noi di Altrove Reporter una domanda è sorta spontanea: EURES è un servizio presente in tutta Europa. Dal suo punto di vista, è possibile ravvisare delle tendenze o dei flussi tra i Paesi coinvolti?

La risposta è stata altrettanto prevedibile purtroppo: «Ci sono Paesi che hanno una tradizione maggiormente di incoming e altri di outgoing. L’Italia, così come tutto il sud Europa, è outgoing e un po’ meno di accoglienza; invece c’è tutto il nord Europa, in particolare l’area tedesca, che è più in cerca di candidati. Viene principalmente utilizzato con queste due modalità dal lato dei lavoratori.»

L’Agenzia del lavoro di Trento tramite il servizio EURES è partner associato di diversi programmi europei a sostegno della mobilità in Europa dei lavoratori di qualunque fascia di età (purché maggiorenni):

  • Your first Eures Job, che prevede vari tipi di finanziamenti per giovani comunitari di 18-35 anni che iniziano un lavoro di almeno 6 mesi  o un tirocinio retribuito di almeno 3 mesi in un altro paese europeo.
  • Reactivate, che prevede vari tipi di finanziamenti per persone di età superiore a 35 anni che iniziano un lavoro/tirocinio/apprendistato di almeno 6 mesi in un altro paese dell’Unione Europea.
  • European Solidarity Corps - occupational strand (in fase di attivazione), che si rivolge a giovani comunitari di 18-30 anni che iniziano un lavoro/tirocinio della durata di 2-12 mesi in tantissimi settori al fine di promuovere la solidarietà nelle comunità d’Europa

Sono dei progetti che vanno a integrare un’attività ordinaria di orientamento, di informazione e di supporto alla ricerca lavorativa all’estero che viene normalmente offerta da EURES.

Trento ha aderito a questi progetti dal 2015 e il servizio EURES si è molto arricchito tramite questi progetti che offrono effettivamente un supporto molto interessante, e non solo economico: possibilità di corsi di lingua, facilitazioni che aiutano molto chi è in trasferimento.

### Aspettate i nostri approfondimenti su Your first EURES job, Reactivate e altre iniziative che promuovono la mobilità e il lavoro ###

Venerdì, 02 Marzo 2018

© 2018 Altrove Reporter powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl