Sono aperte le iscrizioni per la IV edizione di Altrove Reporter!

E’ il 19 ottobre e fra esattamente due settimane termineremo il servizio civile. Questo ci porta a fare qualche bilancio, a riandare a un anno fa quando, proprio in questi giorni, stavamo attendendo l’appuntamento per il colloquio presso il Comune di Riva del Garda, dove speravamo di entrare in servizio.

Conoscevamo Altrove Reporter dalla descrizione sul sito e avevamo letto le molte iniziative che erano state già realizzate: un documentario in Europa, videointerviste, eventi, approfondimenti su argomenti d’attualità.

Saremo all’altezza di superare la selezione? Saremmo in grado di portare avanti un progetto tanto complesso e stimolante?, ci chiedevamo.

Il giorno del colloquio era arrivato in un baleno e sono state testate le nostre abilità nel campo del giornalismo, dell’audiovisivo e delle lingue straniere. Quando siamo stati scelti e abbiamo incontrato la nostra futura responsabile, ci è stata chiara una cosa: adesso sarebbe iniziata la vera sfida, ovvero testare i nostri limiti, ciò che già sapevamo per trasformarlo in nuovi saperi e nuove opportunità di crescita.

Altrove Reporter non è solo un ufficio, una redazione. “Altrove Reporter per me ha un grande significato: è un cuore, una rete, tanti contatti, tante persone, divulgazione di tematiche importanti… sono tante azioni che concorrono a un obiettivo comune, che è quello di amplificare la voce dei giovani e farla arrivare con forza alle istituzioni”.

A distanza di un anno, possiamo dire che quella sfida abbiamo cercato di portarla avanti fino in fondo ed è incredibile, ripensandoci, alla quantità di cose che abbiamo imparato: eravamo partiti che non sapevamo tenere in mano una camera e adesso stiamo girando un documentario in Trentino sulla Cina; eravamo partiti che non sapevamo come trasformare un progetto in realtà e invece il confronto costante tra di noi e con la responsabile ci ha permesso di scoprirci creativi, curiosi, sempre in cerca di una nuova idea da realizzare. Eravamo partiti che non sapevamo cosa significasse gestire e organizzare le attività di una redazione, rispettare delle scadenze settimanali. Eravamo partiti che conoscevamo molte meno persone, molte meno storie meravigliose di tanti giovani che, come noi, in cerca del proprio posto nel mondo, con gioia e dolore sono andati altrove. Eravamo partiti che non sapevamo cosa volesse dire avere il coraggio di osare.

In questo lungo anno abbiamo capito come il mondo possa essere capriccioso e come non sempre ciò che si è faticosamente costruito vada per il verso giusto, ma abbiamo anche imparato che non ci si deve mai arrendere perché il mondo è grande e qualcuno che voglia condividere il cammino si troverà sempre. In questo lungo anno abbiamo scoperto tante altre realtà che, come Altrove Reporter, vogliono essere uno spazio di formazione, crescita, innovazione per chiunque voglia mettersi in gioco e da questa imprescindibile base stanno nascendo bellissime collaborazioni.

Mi permetto un’ultima riflessione, prima di invitarvi a inviare la vostra candidatura entro il 31 ottobre: ogni giorno ho impiegato più di tre ore per andare e tornare da Riva del Garda, per stare ogni giorno sette ore nel nostro piccolo ufficio, per progettare e imparare, per raccontare al meglio le storie di chi nel frattempo scommetteva sulla propria vita da qualche altra parte, per impaginare foto di posti stupendi negli articoli da pubblicare. Nonostante tutta la fatica (e l’invidia!), non ho mai avuto così tanto la percezione che tutto il mondo potesse essere contenuto in una stanza. E mi sono sentita il centro di quel mondo. Pur essendo a Riva del Garda; pur essendo in questo piccolo ufficio; pur con tutto da imparare.

Altrove Reporter è il posto giusto se volete provare a essere voi il cambiamento, a far sentire la vostra voce e le vostre idee.

Tutto le info qui: http://www.serviziocivile.provincia.tn.it/progetti/-anno2018scupPAT09/pagina4141.html

Venerdì, 19 Ottobre 2018

© 2018 Altrove Reporter powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl